Biografia di Kirsten Dunst

DunstKirstenKirsten Dunst nasce a Point Pleasant, una cittadina di 18.300 abitanti del New Jersey, il 30 aprile 1982.
La madre di origini svedesi gestisce una galleria d’arte; il papà, che proviene da Amburgo, fa il medico. I genitori di Kirsten si sono separati quando lei era bambina. Ha frequentato da giovanissima la Ranney School, nel New Jersey, mentre si è diplomata presso la Notre Dame High School a Los Angeles, in California.

Debutta in televisione molto presto (1988). Anche al cinema inizia ad avere qualche ruolo di riguardo. Nel 1994 interpreta finalmente un ruolo importante: è Claudia nell'”Intervista col vampiro” in cui si guadagna la prima nomination al Golden Globe.

Nel 1995 recita in Jumanji. Nel 1999 perde una bella occasione rifiutando di interpretare il ruolo di Anna, per non spogliarsi davanti alla macchina da presa ed evitare di baciare un attempato Kevin Spacey, nel film vincitore di 5 Premi Oscar “American Beauty”.

Sempre nel 1999, Sofia Coppola la vuole nel film “Il giardino delle vergini suicide” nel ruolo di Lux Lisbon.
Dal 2002 inizia a interpretare la fidanzata dell’Uomo ragno nell’omonima saga.

Nel 2006 veste i panni della regina Marie Antoinette, nel film premiato a Cannes di quello stesso anno. Sempre al Festival di Cannes, nel 2011, Kirsten Dunst viene premiata e per la miglior interpretazione femminile nel film di fantascienza in cui recita come protagonista “Melancholia“.

Nel 2012 interpreta una delle protagoniste di “The Wedding Party“. Lo stesso anno interpreta il ruolo di Camille in “On the Road”. Nel 2014 è scelta come testimonial del prestigioso marchio L’Oréal Professionnel.

Lascia un commento

*